Sentieri Sciamanici

Per lo Sciamanesimo, tutta l’esperienza umana non è che un processo di acquisizione progressiva di conoscenza di sé e del mondo, tra l’abbraccio accogliente della Terra e la guida illuminata del Cielo. Questo fornisce la misura di una libertà ampia e creativa, che però non sconfina nell’arbitrio.

La conseguenza pratica di questo immenso progetto inclusivo, se vogliamo entrare veramente nel pensiero più profondo degli antichi Sciamani, è che tutto quanto esiste in Natura è intimamente connesso, nel pensiero dell’Uno, all’armonico intreccio di una globale perfezione. Ogni essere, anche il più piccolo e poco appariscente, anche quello che ci appare inanimato perché privo di una struttura biologica, partecipa di questo intimo concerto, arricchendolo con le “Istruzioni Originarie” che ha ricevuto.

In virtù di questo pensiero ”Sciamanico”, ovvero messo in circolo da “colui che sa” (la radice indoeuropea ”sa-” legata al verbo sapere, e ”mànu’, con significato di essere umano), ci fa comprendere come ogni creatura esistente non sia isolata all’interno di un proprio personale egoismo, ma faccia parte di una sottile trama energetica – il Wyrd per i popoli celtici – preposta a riconnetterci ai ritmi e alle leggi che regolano da sempre, e ancora oggi, l’Universo intero: la Consapevolezza come Senso, la Fedeltà come Percorso, l’Amore come Unità.

L’essere umano in questo non fa nessuna eccezione, ed è meraviglioso constatare – credetemi – come, grazie alla pratica degli antichi riti Sciamanici che provengono da ogni parte del mondo, sia possibile recuperare quelle istruzioni Originarie che ci sono state date, che ci appartengono di diritto, e senza le quali la via stessa, sia individuale che di gruppo, si confonde nelle mille suggestioni collaterali che uniscono, con lo svuotarla, dei suoi orizzonti.

Noi moderni eredi di questi insegnamenti e degli ultimi testimoni, possiamo fornire alla nostra vita proprio quella dimensione unitaria che le manca, quella cornice di Natura che dia un orientamento alle nostre emozioni al di fuori di un’ottica di profitto. Per questo aggiungiamo al termine Sciamanesimo, la sua qualità di Urbano. Perché proprio nei nostri luoghi di vita, da non ripudiare ma trasformare, troverà radici il Futuro.

Questi gli insegnamenti dei Maestri Sciamani, questi i sentieri che noi, i Viandanti del Sogno, vogliamo percorrere, a indicare la Via per il ritorno.

Ultime notizie

Viaggio Sciamanico

  Venerdì scorso, nella stanza olistica di Settesemi, io e Arthia Briga abbiamo rinnovato un rito antico, quello del Viaggio Sciamanico. Il suono dei nostri tamburi ha permesso al gruppo di “argonauti” di salpare alla scoperta di paesaggi interiori inediti. La condivisione finale è stata molto nutriente per tutti, e di questa spontaneità ringrazio tutti…

Continua a leggere

Prossimi appuntamenti

Tutti gli eventi in programma